Trattamento efficace delle vene varicose sulle gambe a casa

Il trattamento delle vene varicose sulle gambe a casa ti consentirà di sbarazzarti della malattia senza l'uso di farmaci. Tuttavia, si consiglia di utilizzare tali metodi di terapia solo dopo aver consultato il medico curante, poiché misure indipendenti a volte possono fare più male che bene.

Cause e sintomi delle vene varicose nelle gambe

Le cause delle vene varicose

Prima di trattare le vene varicose sulle gambe a casa, gli esperti consigliano di comprendere le cause della patologia. Ciò è spiegato dal fatto che qualsiasi trattamento, anche il più efficace, porterà solo un risultato temporaneo se il fattore che influenza lo sviluppo della malattia non viene eliminato.

Le principali cause delle vene varicose sono:

  • stile di vita sedentario;
  • vasi deboli;
  • gravidanza;
  • disturbi ormonali;
  • sollevamento pesi;
  • lesioni alle gambe;
  • fumare.

Venditori, insegnanti, parrucchieri, facchini, corrieri e altre persone che devono stare in piedi a lungo sono particolarmente a rischio.

Dopo aver stabilito la causa della patologia, il paziente deve consultare un medico. Se non esiste una tale opzione nel prossimo futuro, allora devi pensare a come sbarazzarti delle vene varicose sulle gambe a casa, perché prima si inizia la terapia, maggiori saranno i benefici che porterà.

Unguenti fatti in casa per le vene varicose

Gli unguenti fatti in casa si distinguono per la loro efficacia, sebbene la loro preparazione non richieda molto tempo e fatica. Un unguento a base di fiori di calendula (50 grammi) e grasso di maiale fuso (200 grammi) ha un ottimo effetto. Alcune persone hanno un'intolleranza al grasso di maiale. In questo caso, i guaritori consigliano di sostituire l'ingrediente con olio vegetale. Tuttavia, ciò non è necessario senza necessità speciali, poiché i preparati a base di grassi animali sono meglio conservati.

unguento fatto in casa per il trattamento delle vene varicose nelle gambe

Il grasso di maiale preparato in origine viene messo in una casseruola e sciolto a fuoco basso. I fiori di calendula appena raccolti vengono schiacciati e posti in una casseruola con il grasso sciolto, lasciati bollire e subito tolti dal fuoco. Il composto viene quindi coperto con un coperchio e lasciato in infusione per circa 40 minuti. Trascorso il tempo, si dà fuoco al rimedio e si scalda leggermente, quindi si filtra attraverso una garza. La torta dei fiori viene gettata via e il liquido viene versato in un bicchiere pulito e posto in frigorifero. La consistenza dell'unguento finito è simile a una crema densa. Applicalo sotto forma di applicazioni su aree dolenti. Scegliendo questo metodo di trattamento, vale la pena ricordare che è necessario applicare l'unguento ogni giorno per diversi mesi, altrimenti il risultato sarà sottile.

Un'altra ricetta è spesso usata per curare le vene varicose a casa. Per preparare l'unguento, macinare 5 parti di radice di consolida maggiore, una parte di foglie secche di consolida maggiore, acacia bianca e fiori di castagno. La massa vegetale viene versata all'interno con 2 parti di grasso di maiale sciolto, accesa lentamente e lasciata cuocere a fuoco lento per circa 3 ore, quindi filtrata su una garza. I guaritori popolari consigliano di utilizzare bende con questo unguento, applicandole alle aree dolorose per 3 giorni e quindi sostituendole con altre fresche. Il corso del trattamento è di 5 approcci per 3 giorni, se necessario, il trattamento può essere ripetuto dopo una e mezza o due settimane.

Bende e impacchi dei loro rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose

Un unguento fatto in casa può essere preparato dalla radice di Elecampane. Viene pre-pulito, schiacciato, asciugato, quindi 3 cucchiai. l. La radice viene versata con un bicchiere d'acqua ed evaporata a fuoco basso fino a quando il liquido assume una consistenza viscosa. Il brodo viene quindi filtrato e mescolato con il grasso interno in un rapporto di 1: 4.

Trattamento delle vene varicose con compresse

Le vene varicose possono anche essere trattate con impacchi utilizzando ingredienti disponibili a casa. Ad esempio, il normale siero di latte dà buoni risultati. Per fare un impacco, un pezzo di garza viene impregnato di siero e applicato sulla zona interessata, che è coperta con cellophane o carta compressiva. Lavare la gamba dolorante con acqua fredda al mattino. In primavera, al posto del siero di latte, puoi usare le foglie di ippocastano macinate.

Per il prossimo impacco, macina foglie fresche e teste di assenzio. Quindi 1 cucchiaio. l. La massa vegetale viene versata in 10 ml di latte acido o panna acida a basso contenuto di grassi, mescolata e spalmata su un pezzo di garza. Applicare sulla zona dolorante e conservare per tutta la notte. Si consiglia di eseguire le procedure quotidianamente.

come fare un impacco alle erbe per curare le vene varicose

Alcuni spicchi d'aglio vengono macinati in un mortaio e poi mescolati con burro non salato fatto in casa (1: 2). La massa viene applicata uniformemente alle vene malate e coperta con cellophane o carta compressiva. Avvolgi una sciarpa calda sopra. Si consiglia di fare l'impacco di notte. La durata del trattamento è di un mese.

I pomodori freschi aiutano anche a gestire le vene varicose. 2 frutti vengono tritati finemente, sparsi su una benda e applicati alle vene malate, l'impacco viene fissato con una benda. L'impacco viene sostituito con uno nuovo ogni 2 ore. In totale, avrai bisogno di 3 approcci al giorno. Questa procedura allevia il dolore e migliora le condizioni generali.

I guaritori hanno usato la felce per combattere le vene varicose sin dai tempi antichi. Le foglie della pianta vengono attorcigliate in un tritacarne e il succo viene spremuto, viene aggiunta una quantità uguale di latte acido, mescolata e immersa in una garza, che viene applicata sulla zona interessata durante la notte.

Metodi di utilizzo dell'aceto di sidro di mele per il trattamento delle vene varicose

In primavera, le vene varicose possono essere curate con giovani rami di salice. Sono semplicemente tritati molto finemente, posti su una garza e applicati sulle vene gonfie. Si consiglia di conservare l'impacco per 3-4 ore. Dopodiché, la massa vegetale diventa fresca.

Il cavolo cappuccio è anche un valido aiuto nella lotta contro la malattia. Le foglie sono leggermente scheggiate e insaponate con uno spesso strato di sapone da bucato. Le aree con vene malate vengono prima cosparse di soda e vengono applicati dei fogli di sapone. L'impacco è fissato con una benda. Si consiglia di tenerli tutta la notte.

Erbe medicinali e piante contro le vene varicose

Tritare finemente le ortiche fresche e versarle acqua bollente (2 cucchiai per bicchiere d'acqua), coprire con un coperchio, avvolgere e lasciar riposare per circa 1 ora. Bere 50 ml dell'infusione risultante tre volte al giorno. Il trattamento dura 3 settimane. Poi c'è una pausa di due settimane e il corso viene ripetuto.

I fiori di castagno sono spesso usati per curare le vene varicose. All'interno la castagna viene consumata sia come parte della raccolta che da sola. Ad esempio, per fare una tintura, prendi 50 g di fiori di piante, versa 500 ml di vodka e insisti in un luogo buio per 10 giorni. Usa il rimedio per un mese, 30-40 gocce tre volte al giorno.

La verbena officinalis è considerata un'erba che rassoda il letto venoso. Viene somministrato in una miscela. Per la sua preparazione 2 cucchiai. l. le erbe tritate vengono preparate con acqua bollente, bollite per 2 minuti, messe da parte e insistite per un altro quarto d'ora, quindi filtrate. Bere 15 ml tre volte al giorno.

Prendete 50 g di foglie e fiori di acacia bianca, riempiteli con 2 bicchieri di vodka e insistete per 12 giorni in un luogo inaccessibile alla luce solare. Allo stesso tempo, viene prodotta una tintura di fiori di arnica, questi vengono versati con alcol in un rapporto di 1: 10 e insistiti per 12 giorni. Dopo un po ', entrambe le tinture vengono filtrate e mescolate in parti uguali. Il prodotto finito viene strofinato nelle vene malate due volte al giorno per un mese.

Mescolare 2 cucchiai. l. Ortica, poligono, achillea e erba di San Giovanni con 1 cucchiaio. l. castagne tritate e 3 cucchiai. l. i suoi fiori. Un altro 1 cucchiaio. l. La raccolta viene prodotta con un litro di acqua bollente, coperta con un coperchio e insistita fino a completo raffreddamento. Filtrare l'infuso finito, usarlo 2 volte al giorno, 100 ml per 3 settimane, quindi fare una pausa per una settimana e ripetere il corso. La durata del trattamento è di circa sei mesi, a seconda delle condizioni del paziente. Se c'è una tendenza a formare coaguli di sangue, l'achillea viene esclusa dalla composizione.

Trattamento delle vene varicose con aceto di mele

Il trattamento delle vene varicose con l'aceto di mele è considerato il modo più efficace per combattere questa malattia.

In un bagno con acqua fredda (il livello dell'acqua dovrebbe raggiungere il punto dolente sulle gambe) aggiungere 0, 5 litri di aceto. Quindi si alzano con i piedi e rimangono in piedi per 5 minuti. Quando il tempo è scaduto, sdraiarsi in un luogo comodo e sollevarli senza asciugarsi i piedi e tenerli finché non sono completamente asciutti. Si consiglia di eseguire la procedura quotidianamente. Se non è possibile fare il bagno, puoi semplicemente versare acqua con aceto diluito sui piedi (5: 1).

Un pezzo di garza viene impregnato di aceto di mele, leggermente strizzato e applicato sulla zona dolente, fissato con una benda e isolato con un asciugamano. Le gambe vengono sollevate e trattenute per 20 minuti. L'impacco viene quindi rimosso e le macchie dolenti vengono pulite con un panno umido.

L'aceto di mele può essere assunto anche per via orale. Sciogliere 2 cucchiai in un bicchiere d'acqua. l. Aggiungere l'aceto, un po 'di miele (a piacere), bere mattina e sera (poco prima di coricarsi) a stomaco vuoto.

Anche strofinare i piedi con aceto di sidro di mele pulito può aiutare ad alleviare la malattia. Si consiglia di eseguire la procedura ogni giorno per 1-1, 5 mesi.

07.03.2021