Vene varicose pelviche Trattamento farmacologico e opzioni chirurgiche

Le vene varicose pelviche hanno diverse opzioni di trattamento, molto dipende dalla causa della malattia e dallo stadio del suo sviluppo.

Le vene varicose pelviche sono più comunemente diagnosticate nelle persone che trascorrono molto tempo in una posizione, causando la stasi del sangue. Questa malattia è considerata la malattia della modernità.

Cause di malattia e gruppi a rischio

Dolore alle gambe con vene varicose pelviche

Ci sono diversi motivi per cui le vene varicose sono più comuni. Contribuire allo sviluppo della malattia:

  1. Malattie vascolari di varia origine.
  2. Un aumento della pressione sanguigna.
  3. Infezioni pelviche (compresa l'endometriosi).
  4. Vene varicose degli arti inferiori.
  5. Duro lavoro di sollevamento pesi.
  6. Dieta scorretta, lavoro sedentario, ecc.
  7. predisposizione ereditaria.

Le vene varicose si sviluppano spesso sullo sfondo di una diminuzione dell'elasticità dei vasi sanguigni, le loro pareti si indeboliscono e si verificano malfunzionamenti.

I cambiamenti ormonali nel corpo possono anche portare a cambiamenti patologici. Pertanto, durante la gravidanza, le donne spesso affrontano una patologia simile. A rischio sono anche:

  • persone in sovrappeso;
  • donne in menopausa;
  • persone con dipendenza da alcol o nicotina;
  • Donne che hanno avuto nascite difficili.

Un ruolo serio è svolto dal fattore ereditario, dai problemi ormonali, dalla sovratensione sistematica e da uno stile di vita sedentario. Anche l'alcol e la nicotina non hanno il miglior effetto sulla condizione dei vasi sanguigni, causano il loro spasmo, che porta allo sviluppo di vene varicose.

Molto spesso, la patologia viene diagnosticata nelle donne, si sviluppa sullo sfondo della gravidanza, del travaglio, dei cambiamenti nei livelli ormonali durante la menopausa. Per provocare la comparsa di vene varicose può:

  • Assunzione di farmaci ormonali.
  • Assunzione di contraccettivi orali.
  • Un forte calo o aumento del livello di estrogeni nel sangue.

Spesso i problemi nelle donne vengono diagnosticati durante la gravidanza, la nascita di un bambino aggrava il decorso della malattia.

Negli uomini, la malattia viene diagnosticata meno spesso e si sviluppa principalmente per i seguenti motivi:

  • predisposizione ereditaria;
  • lavoro pesante;
  • malnutrizione;
  • passione eccessiva per il sollevamento pesi;
  • consumo regolare di bevande alcoliche;
  • Dipendenza da nicotina e altre cattive abitudini.

La malattia può anche avere un orientamento professionale, ma molto spesso le vene varicose si sviluppano proprio sullo sfondo di uno stile di vita malsano.

sintomi della malattia

Le vene varicose pelviche hanno sintomi diversi, il trattamento della malattia dipende da questo. Poiché la terapia è principalmente finalizzata all'eliminazione dei sintomi spiacevoli, include:

  1. Dolore e formicolio nella zona pelvica.
  2. Mestruazioni abbondanti e dolorose (nelle donne).
  3. Dolore nella parte bassa della schiena, coccige o addome.
  4. problemi con la funzione riproduttiva.
  5. Impotenza o disfunzione erettile (negli uomini).
  6. dolore o disagio durante il sesso.

Il sintomo principale è il dolore, si preoccupa costantemente o si verifica di tanto in tanto. La sindrome del dolore ha diversi gradi di gravità e le donne sono colpite solo durante le mestruazioni, quando lo sfondo ormonale cambia.

Diagnosi ecografica delle vene varicose pelviche

La mancanza di ossigeno e sostanze nutritive trasportate dal sangue può portare allo sviluppo di infertilità o impotenza, spesso sullo sfondo delle vene varicose si sviluppano le emorroidi.

Quando la malattia sta attivamente progredendo, una persona può essere infastidita da sensazioni spiacevoli sotto forma di formicolio nella regione lombare, nell'addome e nelle gambe. Ciò indica anche che le vene varicose stanno attivamente progredendo, danneggiando i vasi degli arti inferiori.

Negli uomini, sullo sfondo delle vene varicose della piccola pelvi, si sviluppa spesso l'impotenza, la funzione erettile è disturbata e durante i rapporti sessuali compaiono sensazioni spiacevoli. E nelle donne, la malattia può portare a un flusso sanguigno alterato all'utero e alle appendici. In questo contesto, si sviluppa l'infertilità, l'utero aumenta di dimensioni, compaiono i primi segni di endometriosi e altre malattie del sistema riproduttivo.

Classificazione in base al grado di malattia

Le vene varicose pelviche hanno solo 3 fasi principali di sviluppo, la gravità dei segni e l'entità dei cambiamenti patologici dipendono dallo stadio in cui si trova la malattia.

Quindi, le fasi principali dello sviluppo della malattia:

  1. Primo: la nave si espande di diametro, le sue pareti diventano meno elastiche e, a causa della diminuzione dell'elasticità, il passaggio nella vena ricorda un cavatappi.
  2. secondo: la nave di diametro si espande fino a 10 mm, i suoi bordi si abbassano, si osserva l'ectasia del plesso ovarico, compaiono noduli e congestione;
  3. terzo: di diametro, l'ingresso della nave si espande (più di 10 mm), c'è un'alta probabilità di trombosi, lo sviluppo di alterazioni necrotiche nei tessuti.

Le vene varicose pelviche di grado 3 non possono essere trattate. La terapia farmacologica in questo caso non può eliminare i cambiamenti patologici. Il suo scopo consente solo di eliminare alcuni sintomi spiacevoli e ridurne la gravità.

Se valutiamo la prognosi, è più favorevole se le vene varicose vengono rilevate in una fase iniziale dello sviluppo. In questo caso, la terapia tradizionale può non solo rallentare significativamente la progressione della malattia, ma anche eliminarne i sintomi principali.

Se la malattia è passata alla 2a fase di sviluppo, il suo trattamento mira a fermare i cambiamenti patologici. È importante prevenire la formazione di coaguli di sangue e prevenire il passaggio delle vene varicose alle fasi finali dello sviluppo.

Se la patologia è stata rilevata in tempo, il suo trattamento è stato effettuato sotto la supervisione di uno specialista, il paziente ha seguito attentamente le raccomandazioni del medico, quindi la malattia progredirà molto lentamente. I progressi possono fermarsi, rallentare in modo significativo e una persona non affronterà presto spiacevoli segni di vene varicose. Tuttavia, se le misure non vengono prese in modo tempestivo, la probabilità di complicazioni è elevata.

metodi diagnostici

La malattia viene diagnosticata con diversi metodi, i più comuni dei quali vengono eseguiti:

  1. Ultrasuoni dei vasi degli organi pelvici.
  2. Ecografia dell'utero con appendici (attraverso la cavità addominale e transvaginale).
  3. Fare un'anamnesi (interrogare il paziente sui sintomi).
  4. Risonanza magnetica degli organi pelvici (raramente eseguita a causa dell'alto costo dell'esame).
  5. Dopplerografia (spesso in combinazione con l'ecografia degli organi pelvici).

L'ecografia è considerata la più informativa e comune. Se eseguita in combinazione con la dopplerografia, è possibile diagnosticare con precisione il paziente. Perché l'ecografia Doppler aiuta a monitorare il flusso sanguigno agli organi pelvici.

La TC o la risonanza magnetica dei vasi sanguigni è meno comune perché questi studi sono costosi. Ma se necessario, il medico può prescrivere questi esami. I risultati ottenuti alla fine degli studi sono sufficienti per fare una diagnosi.

Ma il medico può già sospettare la presenza di vene varicose in un paziente durante la raccolta di un'anamnesi. Se si osservano segni caratteristici di una patologia, viene fatta una diagnosi preliminare, che può confermare gli esami di cui sopra.

Compiti principali e quadro generale del trattamento

Il trattamento ha lo scopo di ritardare lo sviluppo di cambiamenti patologici. È necessario aumentare l'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni per evitare la trombosi. Ciò aiuterà a far fronte ai principali segni di patologia ed evitare complicazioni.

Trattamento conservativo

Include l'assunzione di farmaci. Questi possono essere farmaci con diversi spettri d'azione. Molto spesso, i medici prescrivono farmaci venotonico, vengono assunti per via orale.

Il dosaggio dei farmaci è determinato individualmente, il corso del trattamento è lungo. Vari medicinali, comprese le vitamine, possono aumentare gli effetti dei medicinali.

Se necessario, vengono prescritti anche farmaci antinfiammatori, che aiuteranno a ridurre la gravità del processo infiammatorio (se presente).

Gli antispastici sono prescritti per alleviare il dolore.

Dieta e nutrizione

Se vengono rilevate vene varicose pelviche, si consiglia di rifiutare:

  1. Da cibi ricchi di grassi.
  2. da semilavorati.
  3. Da cibi salati e affumicati.

I cibi grassi e salati danneggiano maggiormente il sistema vascolare. Il sale provoca l'accumulo di liquidi nel corpo e aumenta la pressione sanguigna nel corpo. Le navi ne soffrono, si restringono bruscamente e poi si espandono. Con le vene varicose, un tale carico può provocare la progressione della malattia.

Il grasso si deposita sulle pareti della nave, porta allo sviluppo dell'aterosclerosi, riduce il lume delle arterie, porta alla formazione di coaguli di sangue.

La dieta deve essere variata:

  • prodotti contenenti fibre alimentari;
  • Bevande e alimenti contenenti antiossidanti;
  • Prodotti che abbassano la pressione sanguigna.

La dieta comprende frutta fresca, latticini, carne magra e pesce. Si raccomanda di evitare l'eccesso di cibo e le bevande ad alto contenuto di caffeina.

La caffeina tratta grossolanamente i vasi, espandendoli e quindi restringendoli bruscamente - questo porta a spasmi e aumento dello stress. Di conseguenza, le arterie non resistono, le vene varicose iniziano a progredire e aumenta il rischio di complicanze.

Ginnastica, esercizi consigliati

Esercizi per le vene varicose

Le attività sportive stimolano il flusso sanguigno agli organi pelvici. Per normalizzare la circolazione sanguigna, si consiglia di eseguire esercizi in cui le gambe sono in uno stato allungato.

I medici consigliano:

  1. Bicicletta (esegui movimenti circolari delle gambe, sdraiato sulla schiena).
  2. Forbici (vale la pena raddrizzare le gambe e fare movimenti incrociati con loro, che ricordano i movimenti delle forbici).
  3. Sollevare il bacino (sdraiato sulla schiena, sollevare le gambe dritte, strappare il bacino dalla superficie).

I buoni risultati includono jogging, passeggiate ed esercizio in piscina. Tuttavia, è meglio rifiutare esercizi volti ad allenare i muscoli addominali. Interrompono il flusso sanguigno.

Intervento chirurgico

La chirurgia è considerata l'ultima risorsa, le operazioni vengono eseguite solo in caso di indicazioni:

  • se il trattamento farmacologico non ha portato il risultato desiderato;
  • quando il rischio di complicanze è elevato;
  • quando le vene varicose sono nelle fasi finali dello sviluppo.

Molto spesso viene eseguita l'embolia arteriosa, la sclerosi:

  1. Se stiamo parlando di embolia arteriosa, allora questa è la sua legatura. Le arterie vengono tirate con speciali dispositivi di fissaggio, a causa dei quali il sangue non scorre verso di loro. I cambiamenti necrotici naturali iniziano a fermare lo sviluppo della patologia.
  2. La sclerosi è l'introduzione di una sostanza speciale nel vaso che lo tiene unito e impedisce al sangue di fluire attraverso le arterie modificate. Ciò contribuirà a evitare cambiamenti patologici.

prevenzione delle ricadute

Si raccomandano le seguenti misure preventive:

  • fare regolarmente una passeggiata;
  • assumere farmaci venotonici 2 volte all'anno;
  • mangiare bene e fare esercizio;
  • Smettere di bere alcolici e fumare;
  • eseguire regolarmente esami preventivi (consultare un medico ed eseguire un esame ecografico;
  • Evita la tensione nervosa e le situazioni stressanti.

È necessario condurre uno stile di vita corretto, mangiare bene, indossare biancheria intima a compressione e utilizzare preparazioni speciali. Questo aiuta a prevenire la ricomparsa della malattia.

Criteri per l'efficacia del trattamento

L'efficacia della terapia dipende direttamente dallo stadio di sviluppo della malattia. Il più efficace è un approccio integrato per risolvere il problema. È necessario riconsiderare lo stile di vita, fare seri aggiustamenti, rinunciare alle cattive abitudini e mangiare bene, escludendo dalla dieta cibi che possono danneggiare i vasi sanguigni.

Le vene varicose pelviche sono una condizione patologica che porta a gravi conseguenze. Se la malattia non viene curata, possono sorgere seri problemi.

13.02.2022