La guida definitiva alle vene varicose: dai sintomi al trattamento

gambe femminili senza segni di vene varicose

C'è una guerra non dichiarata nel mondo.

Guerra alle vene varicose. E con vari gradi di successo.

È impossibile calcolare con precisione il numero di persone con vene varicose. Ma gli studi dimostrano che oltre il 30% delle donne e quasi il 20% degli uomini soffrono di questa malattia vascolare.

Forse sei uno di loro. E potresti anche non saperlo.

Cosa sono le vene varicose e perché sono pericolose?

vene varicose- Gonfiore delle vene delle gambe, che si verifica quando le valvole venose sono indebolite e il flusso sanguigno è disturbato. È così che si fa.

I vasi sani pompano il sangue dalle gambe al cuore grazie al lavoro di valvole speciali che impediscono al sangue di drenare ai piedi sotto l'influenza della gravità. Ma a volte le valvole si allentano. Di conseguenza, parte del sangue viene trattenuto nelle vene e aumenta la pressione su di esse. Le pareti delle vene si espandono e si danneggiano.

I vasi dilatati pompano il sangue peggio, motivo per cui ristagna. Quindi le vene diventano sempre più grandi nel tempo. Le gambe delle persone con vene varicose a volte appaiono come se fossero avvolte in lacci emostatici sotto la pelle.

Le vene varicose non sono solo imbarazzanti a causa dell'aspetto sgradevole delle gambe, ma anche problemi più seri. È accompagnato da molti sintomi spiacevoli e complicazioni pericolose. Ne parleremo in dettaglio un po 'più tardi.

Per prima cosa, scopriamo come identificare la malattia, perché per vincere devi conoscere il tuo nemico di vista.

Come riconoscere le vene varicose - 5 sintomi principali della malattia

Le vene varicose risultano essere un segno caratteristico. Appaiono nelle fasi iniziali della malattia e gradualmente diventano più frequenti. Ecco la loro lista:

  1. Gambe stanche a fine giornata. Sì, la fatica dopo il lavoro non è rara. Ma se non succede nemmeno dopo il riposo, allora è un segnale di allarme.
  2. crampi. I crampi al polpaccio non sempre indicano problemi vascolari. Se si verificano raramente e non ti danno fastidio, non è necessario correre dal medico. Ma anche gli spasmi ricorrenti che causano dolore sono un motivo per vedere un flebologo.
  3. edema delle gambe. I piedi gonfi sembrano spaventosi e difficilmente causano dolore. L'edema non sempre indica problemi con i vasi, ma si verifica spesso con vene varicose. Ad esempio, se compaiono contemporaneamente ad altri segni di vene varicose.
  4. cambiamento nel colore della pelle. Con le malattie vascolari, la circolazione sanguigna è disturbata, a causa della quale alcune aree della pelle delle gambe si schiariscono o si scuriscono. Questo problema non può essere eliminato con semplici unguenti.
  5. Ragnatele vascolari. Un tale difetto estetico non è lo stesso delle vene varicose. Sulla pelle compaiono motivi di vasi blu, viola o rossi mentre traboccano di sangue. Se il sangue proviene da una vena dilatata, il problema è legato alle vene varicose.

Presta attenzione ai sintomi delle vene varicose. Molte persone non curano la malattia in tempo perché non conoscono tutti i suoi sintomi.

Pensano: "È solo che le mie gambe sono stanche dopo il lavoro, va bene. L'edema non fa male, quindi non devi preoccuparti. "

E devi essere preoccupato. Prima riconosci i sintomi della malattia e consulta un medico, più facile sarà il trattamento. I cittadini vigili ricevono un regalo: l'opportunità di curare le vene varicose senza intervento chirurgico e frequenti visite al flebologo.

Non lo diciamo solo per semplificarti la vita. Un trattamento tempestivo ti protegge dal pericolo di vita.

Esame da parte di un medico per le vene varicose delle gambe

Ticchettio del timer "bomba" delle vene varicose

Sebbene i sintomi delle vene varicose siano scomodi, raramente causano seria preoccupazione. Non è raro che le persone soffrano per anni di sintomi di malattia e non si rivolgano al medico.

Questo significa che non può essere curato?

Purtroppo non ce ne sono. Le vene varicose sono in costante progresso. La malattia si sviluppa a velocità diverse, a seconda delle caratteristiche dell'organismo. Tuttavia, il risultato è sempre lo stesso: senza trattamento, le condizioni delle navi peggioreranno inevitabilmente.

Ecco cosa si profila.

Innanzitutto, i sintomi della malattia compaiono più spesso. Se all'inizio il gonfiore ti dava fastidio solo poche volte a settimana, ora ti affligge costantemente. Questo vale anche per crampi, stanchezza e altri sintomi.

In secondo luogo, le vene varicose interrompono la nutrizione dei tessuti vicino alle vene malate. Per questo motivo compaiono ferite che non guariscono - ulcere trofiche. Non vanno via da soli e se non curati possono causare cancrena.

In terzo luogo, a causa della ridotta circolazione sanguigna, si formano coaguli di sangue nei vasi. Si chiamano coaguli di sangue. Bloccano le vene, rendendo il flusso sanguigno ancora più difficile. A volte i coaguli di sangue si staccano e "vagano" attraverso il sistema circolatorio, raggiungendo anche i polmoni, il cuore e il cervello. Se tagliano le navi lì, potrebbe portare alla morte.

Come puoi vedere, le vene varicose non sono pericolose all'inizio, ma come una bomba con un timer in funzione. Se la malattia non viene "neutralizzata", il paziente rischia la vita.

Secondo le statistiche, il 95% delle persone con vene varicose sviluppa ulcere trofiche e coaguli di sangue.

Raccomandiamo vivamente di fissare un appuntamento con un flebologo subito dopo aver rilevato i segni della malattia. Per prepararti al loro possibile aspetto, leggi cosa causa problemi ai vasi sanguigni.

Chi ottiene la "macchia nera" dalle vene varicose

Non esiste un fattore comune che causa le vene varicose. A rischio per la malattia sono le persone con i seguenti sintomi:

  • eredità. Se i membri della famiglia hanno avuto problemi ai vasi sanguigni, è probabile che li avrai anche tu. Non puoi farci niente. Monitorare le condizioni delle vene se si dispone di debolezza congenita delle valvole venose.
  • lesioni e interventi chirurgici. Se hai danneggiato le vene in un incidente o il chirurgo le ha colpite durante l'intervento chirurgico, è più probabile che si dilatino. Le navi ferite non resistono bene allo stress.
  • sovrappeso. Più peso corporeo significa più sangue. Più sangue circola nel corpo, più preme sulle pareti delle vene.
  • Ottima attività fisica. Questo fattore colpisce, ad esempio, i sollevatori di pesi. Se sollevi regolarmente bilancieri o altri pesi, è più probabile che sviluppi vene varicose.
  • Femminile. Tutti gli studi mostrano che le donne hanno problemi vascolari più spesso degli uomini. Ciò è favorito, ad esempio, da uno squilibrio ormonale e da un aumento dello stress sulle vene durante la gravidanza.
  • Età. Con l'età, l'intero corpo si indebolisce, comprese le pareti delle vene. Pertanto, in età avanzata, limitare il carico sulle navi.
  • stile di vita passivo. Se ti siedi in un posto per molto tempo e non ti muovi, la circolazione sanguigna si deteriora. Si verifica una congestione del sangue. La pressione sulle pareti delle vene aumenta, causando l'espansione delle vene.

Si scopre che alcuni fattori non possono essere influenzati, mentre altri possono. Getta sull'ultima e su tutte le forze.

Quanto sono pericolose le vene varicose senza trattamento?

Diagnosi di vene varicose alle gambe

Lo sappiamo, abbiamo già parlato delle complicazioni di questa malattia. Ma poiché non si tratta solo della tua salute, ma anche della vita, ripetiamo: senza trattamento, le vene varicose possono portare alla morte.

Cosa succede se le vene varicose non vengono trattate per diverse settimane?

Molto probabilmente nulla di cui preoccuparsi. In così poco tempo, la malattia non farà alcun male. Non è quindi necessario iniziare il trattamento il giorno in cui compaiono i sintomi. Ad esempio, se noti vene varicose mentre sei in vacanza, non devi interromperlo e andare a casa. Basta visitare un medico quando hai tempo.

Anche se è necessario un intervento chirurgico, non aver paura. Utilizzando metodi moderni, il medico ti allevierà dalle vene varicose in modo rapido e indolore.

Descriveremo ora questi metodi in dettaglio.

Metodi moderni per il trattamento delle vene varicose

In passato si effettuavano operazioni per rimuovere le vene varicose, che lasciavano evidenti segni sul corpo e possono danneggiare i vasi.

Ma la medicina non si ferma.

Ora i flebologi usano metodi di trattamento poco traumatici, che includono:

  1. Fotocoagulazione laser endovascolare. È prescritto per la dilatazione delle vene fino a 10 mm. Aiuta nel trattamento delle ulcere trofiche e delle neoplasie vascolari. La procedura non richiede più di 40 minuti. Non lascia cicatrici e non provoca dolore.
  2. scleroterapia con schiuma. La procedura viene utilizzata per trattare i vasi dilatati di 10 mm o più. Il medico tratta le vene malate con schiuma speciale: è così che sigilla anche i vasi di grandi dimensioni. L'operazione dura non più di 20 minuti. È completamente sicuro e indolore.
  3. miniflebectomia. La procedura viene eseguita per il trattamento di vene varicose e vene con un diametro di 10-18 mm. Aiuta a liberarsi dell'edema e normalizza il deflusso del sangue. L'operazione dura non più di un'ora. Dopodiché, tutto ciò che rimane è un livido, che scompare in 2 settimane.

Qual è il miglior trattamento per le vene varicose?

Quello che nominerà il flebologo. Farà una diagnosi e selezionerà un metodo di trattamento che ti allevierà rapidamente dai vasi malati. Basta seguire le sue istruzioni e attendere il recupero.

Prodotti utili contro le vene varicose

Alimenti sani per le vene varicose

Potrebbe essere necessaria una dieta per prevenire e rallentare le malattie vascolari. Se vuoi dimenticare le vene varicose, mangia meno farina e cibi grassi. Lei aggiunge peso. Come sapete, l'obesità porta ad un aumento della pressione sulle pareti delle vene.

Ma quali prodotti sono utili:

  • Olio di oliva o di girasole: contengono vitamina E. Migliora l'elasticità dei vasi sanguigni e li aiuta a sopportare carichi pesanti.
  • Noci, ribes, rosa canina: questi prodotti contengono vitamina P, che rafforza le pareti delle vene.
  • Qualsiasi verdura e verdura: sono ricchi di fibre, vitamine e oligoelementi. Mangiali ogni giorno e i tuoi vasi sanguigni diventeranno più forti.

Si consiglia inoltre di bere almeno 2 litri di liquidi al giorno. Puoi usare acqua naturale, ma i succhi naturali sono ancora meglio. Diluiscono il sangue e riducono la possibilità di coaguli di sangue.

Dall'esame al recupero: come curare le vene varicose

Decidi di vedere un dottore. E giustamente, non devi soffrire di crampi al polpaccio, ragnatele o altri sintomi di vene varicose.

Prima di tutto, devi sottoporti a una diagnosi di vene varicose da un flebologo. Oltre a esaminare le gambe e la storia medica, eseguiranno anche un'ecografia delle vene varicose.

Questo studio consente di identificare gli ostacoli al movimento del sangue nei vasi. Inoltre, il medico valuterà il lavoro delle valvole venose. Dopodiché, farà una diagnosi accurata.

Solo un trattamento complesso aiuterà a sbarazzarsi delle vene varicose. Ad esempio, ti verranno prescritte calze compressive, una dieta e una consulenza sul cambiamento dello stile di vita. L'intervento chirurgico di solito non è richiesto nelle prime fasi della malattia.

Ma quando la malattia è avanzata e le vene sono troppo danneggiate, l'intervento chirurgico è essenziale. È positivo che le vene varicose possano essere eliminate rapidamente e indolore utilizzando metodi moderni.

Anche dopo l'operazione, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni del medico: indossare calze a compressione, seguire una dieta e non ferire i vasi sanguigni.

I medici guariranno rapidamente le vene varicose senza cicatrici e dolore

Se decidi di vedere un flebologo, ti consigliamo di contattare un centro medico professionale specializzato nel trattamento delle vene varicose.

I flebologi sono impegnati non solo nel lavoro medico, ma anche nel lavoro di ricerca. Gli specialisti sviluppano le proprie invenzioni per il trattamento delle vene varicose. I suoi articoli sono regolarmente pubblicati su riviste scientifiche.

Nelle cliniche professionali vengono utilizzate solo attrezzature moderne:

  • I sistemi a ultrasuoni aiutano a esaminare i vasi malati nei minimi dettagli e a fare una diagnosi.
  • La navigazione a ultrasuoni aumenta la precisione del trattamento delle vene e previene i danni ai tessuti sani.

Non esitare, contatta gli specialisti non appena noti i primi sintomi di vene varicose alle gambe. Ricorda che le prime fasi sono molto più facili da curare rispetto a quelle avanzate.

14.02.2022