Una serie di esercizi di guarigione per le vene varicose degli arti inferiori

Le vene varicose sono una malattia che una persona affronta sempre più spesso a causa delle peculiarità della vita moderna. La malattia sta diventando più massiccia e più giovane, a causa dell'era dello sviluppo tecnologico, di uno stile di vita sempre più sedentario, ma c'è un altro aspetto di questo problema.

Per affrontare le vene varicose, è molto importante un approccio terapeutico integrato che includa la terapia farmacologica, trattamenti alternativi e talvolta la chirurgia. Ma anche il trattamento non è possibile senza la terapia fisica con un sistema di esercizi accuratamente selezionato.

Le vene varicose e le cause della loro formazione

Vene: questi vasi nel corpo umano svolgono un ruolo importante, trasportando il sangue al cuore. Le vene varicose non sono tanto un'espansione quanto una deformazione di questi vasi, a seguito della quale si espandono anche, le loro pareti si assottigliano e si sviluppa un'insufficienza valvolare, a causa della quale il sangue circola male attraverso le vene e vi ristagna.

Se nelle prime fasi dello sviluppo delle vene varicose una persona avverte solo un leggero disagio a causa dell'aumento dell'affaticamento delle gambe, dell'aumento del gonfiore e delle manifestazioni esterne minime, nelle fasi successive dello sviluppo della patologia le vene si gonfiano fortemente sulla pelle superficie, rigonfiamento, formano nodi vascolari. Alla fine, la pressione nei vasi aumenta così tanto che non possono resistere, compaiono ematomi sottocutanei, ulcere trofiche e inoltre può svilupparsi trombofilia.

Le ragioni per lo sviluppo delle vene varicose sono molto diverse, elenchiamo solo le più comuni:

  1. Predisposizione ereditaria alla debolezza delle suddette valvole o alla loro insufficienza congenita.
  2. Carico eccessivo sulle gambe, per lo più statiche, quando una persona deve stare in piedi per molto tempo (di solito è un problema di cuochi, parrucchieri, commessi, ecc. ). Tuttavia, tiene conto anche dell'aumento dello sforzo fisico sulle gambe dovuto allo sport pesante, causato da un lavoro fisico intenso o addirittura dal sovrappeso.
  3. Allo stesso tempo, spesso si sviluppano vene varicose a causa della scarsa circolazione sanguigna e della mancanza di contrazione muscolare causata da uno stile di vita sedentario e sedentario. È proprio per questo motivo che la malattia diventa ogni anno "più giovane", poiché le persone trascorrono sempre più tempo seduti al computer (in ufficio oa casa), guardando la TV, ecc.
  4. Disturbi ormonali: più spesso questo motivo si applica alle donne. Si tratta della ristrutturazione del background ormonale durante la gravidanza, dei disturbi ormonali causati dalla menopausa o dell'uso di potenti farmaci ormonali.
  5. Una delle cause più pericolose dello sviluppo delle vene varicose, con cui una persona raramente può fare qualcosa, sono varie patologie della coagulazione del sangue.
Esercizio per le vene varicose

I benefici dell'esercizio terapeutico

Come si può vedere da quanto sopra, le condizioni fisiche di una persona, così come il livello di attività fisica, svolgono un ruolo importante nelle vene varicose. L'insorgenza della malattia può essere innescata sia dalla mancanza di esercizio fisico che da uno sforzo eccessivo.

Per quanto riguarda gli esercizi terapeutici, possono e devono essere praticati non solo per curare le vene varicose, ma anche per prevenire lo sviluppo della malattia. In entrambi i casi, l'effetto positivo della terapia fisica è multiforme:

  1. Migliora la contrattilità dei muscoli delle gambe, aree che ricevono la circolazione sanguigna. Ciò ha un effetto positivo sul drenaggio venoso e linfatico, riducendo così la probabilità di congestione.
  2. Il tono delle vene aumenta a seguito di uno sforzo dosato regolare.
  3. Gli esercizi terapeutici migliorano il flusso sanguigno periferico.
  4. Naturalmente, la resistenza delle gambe e dell'intero organismo nel suo insieme aumenta, la salute è rafforzata.
  5. Oltre a migliorare il flusso sanguigno venoso, la terapia fisica ha un effetto positivo sull'afflusso arterioso, creando un equilibrio che dovrebbe avere un corpo sano.

Allo stesso tempo, l'assenza e l'abbandono degli esercizi terapeutici, specialmente quando la malattia si sta già sviluppando, ne minaccia la progressione, l'aggravamento dell'edema, i processi stagnanti, ecc.

complessi di esercizi

Per prevenire lo sviluppo di vene varicose nelle gambe, è importante mantenere costantemente la forma fisica e monitorare il carico sugli arti inferiori. Se ti siedi molto durante il giorno, dovresti riscaldarti ogni ora. Per chi trascorre gran parte della giornata in piedi e occupa anche una posizione statica, è importante alternare i carichi e far riposare periodicamente le gambe (siediti, fai un leggero massaggio).

Inoltre, sia per la prevenzione che per il trattamento delle vene varicose, è importante impegnarsi in esercizi di fisioterapia. Per dosare il carico e sviluppare gli esercizi più appropriati, dovresti rivolgerti a uno specialista. Tuttavia, possiamo evidenziare le basi generali degli esercizi mostrati per le vene varicose e ne parleremo:

Cyclette per vene varicose
  • Per eseguire il primo esercizio, devi essere in posizione seduta, una sedia rigida è la migliore. Siediti e avvicina i piedi davanti a te, poi, senza alzarti, alzati alternativamente in punta di piedi e torna sui talloni. Questo semplice compito può essere svolto anche sul posto di lavoro al computer senza essere distratto dal processo di lavoro.
  • Esiste anche un esercizio simile con un carico maggiore, che deve essere eseguito in piedi. Per fare questo, alzati in piedi, gambe unite, alzati in punta di piedi e torna sui talloni. In entrambi i casi, l'esercizio consiste in 20 ripetizioni ininterrotte dell'azione descritta, sono possibili diversi approcci.
  • Sedersi su una sedia, sollevare una gamba e tenerla sul peso, ruotare il piede e raddrizzare la caviglia. Ripeti 20 torsioni, prima in una direzione, poi nell'altra, quindi cambia gamba e fai lo stesso.
  • "Bicicletta" è un esercizio familiare, eppure descriveremo il processo. Prima di farlo, sdraiati su una superficie dura, preferibilmente sul pavimento, con una coperta o un materassino. Piega le ginocchia, solleva i piedi dal pavimento e provaci. Movimenti di torsione come se stessi pedalando Esegui 15-20 torsioni in 3-4 serie, fai una pausa e riposa le gambe.
  • "Forbici" è un'altra versione semplice e familiare di esercizi terapeutici per tutti. Di nuovo prendiamo una posizione supina, ma ora le gambe dritte sono sollevate dal pavimento e le alterniamo alternativamente. Questo è più difficile di quanto sembri, quindi vale la pena iniziare con Inizia con 5-10 ripetizioni in 2-3 serie.
  • Un'altra variante efficace e relativamente semplice della terapia fisica utilizzando una sedia. Metti una sedia e sdraiati in modo da mettere i piedi sul sedile (non solo i piedi, ma anche parte della parte inferiore della gamba). Quindi solleva alternativamente le gambe, piegale al ginocchio e tirale al petto, quindi torna alla posizione di partenza.
  • Ci sediamo di nuovo su una sedia o un letto, i piedi per terra alla larghezza delle spalle. Solleva i calzini, mettiti sui talloni e, alternativamente, allarga e unisci i calzini muovendoti in direzioni diverse.
  • È anche molto utile fare una "betulla". Per fare questo, sdraiati sul pavimento e aiutati con le mani, sostenendo la parte bassa della schiena, alza le gambe al soffitto e strappa il corpo dal pavimento. Quando raggiungi il punto più alto, le gambe dovrebbero essere sollevate verticalmente verso l'alto e raddrizzate in una corda stando in piedi sulle scapole e sui gomiti e sostenendo la regione lombare. Se non riesci a interrompere immediatamente l'esercizio, puoi alzarti in piedi appoggiando i piedi e poi i glutei contro il muro, o chiedi a qualcuno di aiutarti.
Forbici per esercizi per le vene varicose

Importante da ricordare! È importante fare tutti gli esercizi con un istruttore, almeno la prima volta, per fare tutto bene e non sopraffarti. Inoltre, ogni esercizio prevede una certa frequenza di ripetizioni e approcci. È necessario fare regolarmente esercizi terapeutici ogni giorno, è ancora meglio farli più volte al giorno, ad esempio al mattino e alla sera.

Terapie complementari

La diagnosi terapeutica delle vene varicose ottiene i migliori risultati con l'attività fisica nelle prime fasi della malattia. Nonostante ciò, è incluso nel complesso di trattamento in tutte le fasi della progressione delle vene varicose. Per migliorare l'effetto terapeutico, è possibile diversificare la terapia fisica con altri metodi di trattamento:

  • Massaggi: se fai regolarmente esercizi di fisioterapia, visiti un massaggiatore, l'effetto aumenterà più volte. Il massaggio consente di mantenere i muscoli e i vasi sanguigni in buone condizioni, eliminare le sensazioni dolorose e spiacevoli, eliminare il gonfiore, migliorare la circolazione sanguigna. L'importante è fare massaggi con un corso di almeno 10 sessioni e trovare un massaggiatore esperto e qualificato.
  • Sport: oltre agli esercizi terapeutici, puoi anche praticare sport. È meglio scegliere sport leggeri come il nuoto o lo yoga.
  • La dieta è un altro requisito importante per chi ha deciso seriamente di curare le vene varicose. Cerca di escludere dalla dieta, o almeno minimizzarne il consumo, cibi grassi, fritti, affumicati, piccanti, salati, acidi e dolci. Preferire cibi leggeri e ricchi di vitamine, frutta, verdura, muesli ecc.

Controindicazioni per la fisioterapia

Se parliamo specificamente di vene varicose ed esercizi fisioterapici, allora può esserci solo una controindicazione al loro uso: durante l'esercizio non dovresti sforzarti e non dovrebbero causare seri disagi.

Il resto delle controindicazioni in questa malattia sono principalmente dovute allo sport:

  1. Non puoi praticare sport professionistici, poiché l'allenamento prevede esercizi intensivi regolari.
  2. Le attività sportive escludono il sollevamento pesi.
12.03.2022